Il re-wedding di Beyouty: le mie Nozze di Rose

ZIWA 2016 categoria Bellezza Sposa
Premio ZIWA, Beyouty vince nella categoria “Bellezza Sposa”
luglio 9, 2016
BeyoutyMFW – Da New York a Milano sempre alla moda
ottobre 10, 2016
Show all

Il re-wedding di Beyouty: le mie Nozze di Rose

Manca davvero poco alle mie Nozze di Rose. La data si avvicina e Beyouty è alle prese con gli ultimi preparativi. Una domanda può sorgere spontanea: dove nasce il termine re-wedding? E perché ho definito il mio “ri-matrimonio” Nozze di Rose? Ecco perchè indosserò di nuovo un abito bianco.

Eravamo a cena fuori e come al solito ridevamo. Ridevamo così tanto che la gente intorno ci guardava sorpresa di quanto amore emanavano le nostre risate. Un bicchiere di vino nella mano destra e con la sinistra mi stringeva forte a se. Sul tavolo una rosa rossa, quella rosa che ogni sera mi sorprende vedere tra le sue mani grandi quando torna a casa e in quella serata romantica me la fece trovare lì. La musica soave di un violino accompagnava questo momento magico ed io mi rilassavo tra le braccia di mio marito, poggiando il mio casco di capelli ricci sul suo petto così da ascoltare i battiti del suo cuore. Ad un certo punto avvicina le sue labbra alla mia guancia, pensando io che volesse darmi un bacio. Invece mi sorprese, ancora una volta, come ogni giorno da quando ci siamo sposati. “Quasi quasi, ti risposerei!”

548731_3089270965754_433272111_n

Un momento che ricorderò per tutta la vita. Dopo sette anni di matrimonio, Fabio mi ha chiesto di nuovo di raggiungerlo all’altare. Per la seconda volta vedrò il mio principe azzurro in abito elegante, ansioso, ad attendermi per riconfermare ciò che ci unisce da anni, il grande amore. Forse sarò troppo smielata, forse esagero nel descrivere un amore così ma quando si è innamorati non bisogna limitarsi e soprattutto quando si è sposati bisogna festeggiare ogni giorno l’amore. Molte bride dopo il matrimonio mi dicono “E’ un peccato che tutta questa preparazione e tutte queste emozioni si possano vivere solo per un giorno” ed è proprio per rispondere a queste affermazioni vi dico: “Perchè non ri-sposarsi?” io lo farò per rinnovare ancora una volta quel SI.

Il mio re-wedding, denominato Nozze di Rose, è un modo per sfatare la credenza della crisi del settimo anno di matrimonio e per festeggiare e urlare al mondo quanto amore unisce me e Fabio dopo questi anni insieme e come questo amore sia cresciuto sfidando tante difficoltà. Come ogni wedding day che si rispetti, la preparazione e ogni dettaglio gira intorno a quello che più ci piace e soprattutto a cui siamo maggiormente affezionati. I miei genitori sono stati e sono tutt’oggi, un tassello importantissimo per la vita e da entrambi ho preso esempio per diventare la donna che sono, dalla caparbietà di mio padre, lavoratore portuale e calciatore dedito al sacrificio ed alla famiglia sino alla creatività di madre che amante della moda decise di aprire la Boutique Antonia, la prima a Salerno ad offrire non solo capi e accessori di moda mare Positano ma anche servizio di trucco e acconciatura ciò che oggi definiamo “Total look” ossia la cura dell’immagine a 360 gradi. Da qui la scelta della location: la Crestarella di Vietri sul Mare, un luogo che abbraccia da un lato il Porto di Salerno e dall’altro la Costiera Amalfitana rappresentando al meglio il collant perfetto dei due mondi che mi appartengo fin da piccola e con i quali sono cresciuta.

Poi c’è la spiaggia, il mare, ci saranno le reti ed i pescatori, il tocco di fucsia e di blu così come le ceramiche vietresi. Ogni elemento renderà quest’evento unico e personale. E sarà un po’ come la chiusura di un cerchio. Vietri sul Mare è anche il luogo del cuore di Fabio, il posto che custodisce i ricordi piu belli della sua infanzia. Proprio li mi portò il nostro primo incontro e dove scattò quel primo bacio che ha sancito la nascita di un grande amore. Un vero e proprio evento che racchiuderà tutta la nostra vita, dal passato al presente. Riprendo in mano le tradizioni, la musica popolare, la bellezza e le atmosfere di un tempo passato ma sempre cosi attuale che diviene punto fermo per costruire il futuro fatto di gioia e legami indissolubili.

Il mio re-wedding racconterà la vita di Francesca e Fabio, con colore e un pizzico di magia.

Francesca Beyouty
Francesca Beyouty
In tenera età il capello riccio già dominava il mio capo, le perle di mia madre erano già al collo, mettevo di nascosto il rossetto e il fucsia era divenuto già il mio colore preferito...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *