In Beyouty Life, Blog

Milano, settembre e moda – Fashion Week sia!

Milano, la capitale italiana della moda

Dopo l’esperienza alla New York Fashion Week, si sa, è difficile avere termini di paragone e trovare un’esperienza capace di farmi perdere la testa e che mi faccia innamorare ancora di più del mio lavoro. Quando, però, arriva Settembre e si inaugura un’altra edizione della Milano Fashion Week, sono sempre più eccitata nel parteciparvi.  Ogni esperienza è a se ed anche quest’ultima movimentata settimana ha lasciato in me la conferma di ciò in cui credo: il lavoro di squadra divide i compiti e moltiplica il successo.

Attimi di backstage – Tra sorrisi e gioco di squadra
Attimi di backstage – A lavoro con Mario Grella, Elena Pace e Serena Vazzana, un team fortissimo
Head Hairstylist Cristina Donato a lavoro per la sfilata Grinko

Da Venezia a Milano, con Compagnia della Bellezza

Indosso ancora una volta la “maglietta del sole” – la t-shirt firmata Compagnia della Bellezza che da maggio ad oggi mi accompagna durante le mie trasferte – e alle prime luci del mattino mi dirigo presso il Palazzo Reale di Milano, nei pressi del duomo, per curare l’hair look della prima sfilata: Grinko. Cristina Donato – head hairstylist della sfilata – ci illustra come realizzare lo style che preferisce il designer: un’apparente pettinatura “sconvolta”, una donna un po’ trasandata appena uscita da una discoteca. Una modella asiatica si pone dinanzi al mio specchio e inizio a lavorare con i suoi capelli insieme ai miei amici/colleghi.

Backstage della prima sfilata – A lavoro per Sergei Grinko
Backstage della Sfilata Grinko – In compagnia di Alexis Knox
Attimi di backstage – Un lunga mattinata trascorsa con la simpaticissima Elena Pace, hairstylist Compagnia della Bellezza
Hairlook firmato Compagnia della Bellezza per la sfilata Sergei Grinko
Sergei Grinko definisce gli ultimi dettagli prima della sfilata

Sergei Grinko, tra trasparenze e slip in vista

La prima giornata di Fashion Week vede in passerella Sergei Grinko. Gli appartiene uno stile dinamico con accenti sporty e lineamenti decisamente maschili che si alternano a rifiniture femminili grazie al morbido tulle. Risaltano trasparenze, soprattutto nelle gonne. Ed è proprio questo un contrasto che ho sempre adorato: un mix perfetto tra eleganza e sportività grazie alla presenza di tagli, zip e glitter che combinati insieme caratterizzano la nuova collezione P/E 2018 firmata Grinko.

Collezione P/E 2018 – Sergei Grinko

Caffè, taxi e si corre alla seconda sfilata

Prendo al volo un caffè con la speranza di una fonte di energia in più e mi catapulto in taxi: direzione Museo della Scienza e della Tecnologia. Ed è proprio in questa struttura che Alberto Zambelli si sta organizzando per la sua sfilata. Questa volta mi dà il benvenuto nel backstage Cristian Sinopoli – head hairstylist della seconda sfilata – che mi illustra l’hair look: un’acconciatura compatta, pulita e molto aderente alla testa in netto contrasto con i tessuti degli abiti realizzati ponendo l’accento su diversi strati e sovrapposizioni.

Il momento dopo l’intervista, per Compagnia della Bellezza, al designer Alberto Zambelli
Head Hairstylist Cristian Sinopoli a lavoro per la sfilata Alberto Zambelli
Attimi di backstage in compagnia di Arisa
Attimi di backstage – In compagnia di Justine Mattera

Alberto Zambelli e la sua Extravaganza Ordinaria

Eh si, una vera e propria stravaganza di linee orizzontali e verticali, cerchi e quadrati, una donna decisa e passionale ma al tempo stesso semplice e leggera nelle movenze. Profilo aristocratico con pizzi in capispalla e tuniche davvero minimali caratterizzate da una precisa geometria. Arancio, rosa, nero, colori netti che disegnano un fisico preciso ma non aderente, con trasparente per evidenziare una donna con carattere forte con gli occhi e con il corpo.

Attimi di backstage – Le modelle posano per gli ultimi scatti prima della passerella – Designer | Alberto Zambelli
Attimi di backstage – La modella indossa Alberto Zambelli con l’hairlook curato da Compagnia della Bellezza
Collezione P/E 2018 – Alberto Zambelli

In questa Milano Fashion Week: la squadra. Mi adatto facilmente a qualsiasi contesto e sono sempre stata abituata a lavorare gomito a gomito con professionisti di ogni genere ma questa volta è stato diverso: curare un hairlook a sei mani non è semplice ma, causa passerella imminente, abbiamo lavorato insieme portando a casa un bellissimo lavoro ed una particolare pettinatura.

Attimi di backstage – Il nostro lavoro di squadra… a sei mani
Con Elena Pace a lavoro per la sfilata di Alberto Zambelli
Ultimi dettagli prima di salire in passerella
Attimi di backstage – In compagnia di Roberta Artioli, hairstylist Compagnia della Bellezza

Compagnia della Bellezza, ad ogni evento, mi dà la possibilità di incontrare tanti hairstylist che come me sono disposti a viaggiare da sud a nord per vivere del proprio lavoro e renderlo sempre più vivo con passione.

Per il momento la valigia è ferma a casa.. quale sarà la prossima esperienza? Continuate a seguirmi e lo scoprirete presto!

Francesca Beyouty beyouty

Share Tweet Pin It +1

Francesca Beyouty

In tenera età il capello riccio già dominava il mio capo, le perle di mia madre erano già al collo, mettevo di nascosto il rossetto e il fucsia era divenuto già il mio colore preferito...

You may also like

Previous PostHow To Be Beyouty - Nata con la camicia... di lui
Next PostDiario di una lookmaker - Rinascere con la look therapy

No Comments

Leave a Reply

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.