#IOAMOLEDONNE: la barba fucsia, un urlo d’amore
marzo 8, 2017
Diario di una lookmaker: l’abito dei sogni
marzo 23, 2017
Show all

How To Be Beyouty – Belle con le bretelle

“Belle queste bretelle!”

Questa è stata la mia esclamazione quando in un negozio vintage adocchio un paio di bretelle. Semplici, larghe e nere. Evidentemente da uomo. Le prendo! Già so come trasformarle. Felice del mio acquisto, il giorno dopo puntualmente faccio cucire sul tessuto degli strass o delle applicazioni colorate così da rendere quelle linee nere uniche e più “beyoutose”.

How To Be Beyouty – Le mie bretelle personalizzate con strass e applicazioni brillanti

Le bretelle possono diventare un accessorio di stile? La mia risposta è senza dubbio SI. Spesso non si usano le bretelle perché si pensa che siano un accessorio maschile e quindi si ha il timore di indossarle, forse per vestire “troppo” da uomo o perchè ci si sente “troppo” eleganti.

Vi sorprenderò dicendo che la donna, se fa sì che due righe si disegnino sul proprio petto verticalmente, può dare un’immagine elegante, stilosa e sbarazzina allo stesso tempo.

How To Be Beyouty – Bretelle nere, maglietta bianca, gilet nero lungo e pantaloni tartan by Link, uno degli stili che preferisco di più

Parola d’ordine: osare! In genere le bretelle da donna sono più sottili e, oltre a quelle semplici, si possono trovare anche particolarmente glamour. Colorate, larghe, con strass, ogni bretella può donare un tocco chic al vostro outfit.

How To Be Beyouty – Con i miei ricci e la mia salopette in pelle

Ma scopriamo di piu! Fin dagli anni quaranta, abbiamo sempre visto l’uomo usare le bretelle al posto della cintura per sostenere i pantaloni ed erano indossate solo ed esclusivamente con camicia. Sapete che non amo gli schemi e quando apro il mio armadio voglio scegliere quel capo che mi doni particolarità ma soprattutto che mi renda diversa dai soliti clichè. Al posto della camicia scelgo una t-shirt. Un accessorio apparentemente elegante diviene così, per tutti i giorni e per ogni occasione, casual e sbarazzino. Che siano jeans o pantaloni neri a gamba larga, possono essere sorretti comunque quindi diciamo no alla cintura.

Le tute sono un’altra mia grande passione, comode e versatili soprattutto durante shooting fotografici e intere giornate di lavoro. Preferisco acquistare tute con bretelle così da potermi divertire con t-shirt o camice tinte unita in base al colore che vesto.

How To Be Beyouty – Con tuta bocà abbinata al turbante Le Creazioni di Cecy

La primavera è alle porte quindi basta tirare fuori dal nostro armadio semplici magliette monocolore o fantasia per renderle uniche grazie alle bretelle che prenderete magari in prestito, perchè no, dal cassetto di vostro marito. Un tacco 12 per dare quel tocco di femminilità e il gioco è fatto: siamo pronte a metterci in riga!

How To Be Beyouty – Con le mie bretelle personalizzate

Vi ho convinto?

Al prossimo appuntamento

Francesca Beyouty 

Photo credits Anna Izzo FB | www.annaizzofotografa.it
Francesca Beyouty
Francesca Beyouty
In tenera età il capello riccio già dominava il mio capo, le perle di mia madre erano già al collo, mettevo di nascosto il rossetto e il fucsia era divenuto già il mio colore preferito...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *