La bellezza è sconfinata se la si lascia libera di impressionarci. Beyouty a New York

Vita da Lookmaker a Newyork
Vita da lookmaker a New York #4
settembre 20, 2015
Tre spaccati di vita e bellezza. L’anteprima di Bellezza senza confini
novembre 15, 2015
Show all

La bellezza è sconfinata se la si lascia libera di impressionarci. Beyouty a New York

La bellezza è di rigore ma la rinnovata formula proposta all’ultima settimana newyorkese della moda avvisa: #FashionFreeFromConfines. E forse non è neppure esatto come qualcuno ha titolato un articolo dedicato all’evento organizzato da FTL Moda, lo scorso 13 settembre, “Il fashion si apre a una nuova normalità”. Perché chi può definire normalità?

Beyouty-lookmaker-make-upLe passerelle ci hanno abituati a canoni fissi ma è stata proprio una passerella, quella del Vanderbilt Hall Grand Central Terminal, a farci scoprire e ri-scoprire il valore reale della bellezza, quella senza confini forte dell’interiorità della persona.

Ad attirare l’attenzione sulla sfilata non sono state solo le creazioni moda per la prossima primavera estate, una creatività quasi camaleontica, con ispirazioni oniriche Avatar e morbidi ton sur ton architettonici da indossare. Ma anche la scelta di portare in passerella Madeline Stuart, giovane modella australiana affetta da sindrome down, Rebekha Marine, definita la modella bionica per via della sua protesi al braccio, Leslie Irby in carrozzella e Shaholly Ayers con il braccio amputato.

Il messaggio trasmesso dall’evento è che la bellezza è sconfinata se la si lascia libera di impressionarci; tante le celebrità che se ne sotto fatti portavoce con la loro presenza di fronte a una folla di fotografi e tantissimi follower sui social. Tutto perché l’esposizione aiuti a cercare inclusione.

È stato un cambio di rotta, una piccola rivoluzione culturale e anche emozionale (io c’ero e ve lo posso assicurare!). La stessa rivoluzione che ho scelto di fare quotidianamente da quando è nata Beyouty.

Io che guardavo Fashion Tv, America’s Top Model con Tyra Banks e Project Runway, immaginando di essere lì, posso oggi raccontarvi di un sogno che si è realizzato. Il mio racconto behind the scenes è fatto di fotografie, quegli attimi di adrenalina pura catturati dai tanti obiettivi presenti all’evento. È stata un’esperienza straordinaria, lavorare insieme a makeup artist e modelle provenienti da ogni parte del mondo. L’energia che si respira nel backstage di una sfilata internazionale è speciale, è come far parte di un microcosmo che regala attimi di tensione e dove il tempo sembra non bastare mai.

Ho vissuto tutto dal vivo, all’opera con lo staff Vor Agency di cui Beyouty fa parte e ancora non ci credo!

Beyouty non potrebbe sentirsi più entusiasta e carica per le prossime avventure! Guarda la fotogallery e una piccola anteprima dell’after party FTLmoda di cui vi racconterò nei prossimi post.

Make up alla New York fashion week

Backstage #NYFW. Pochi minuti prima della sfilata @andreawild.

Backstage New York Fashion Week

Behind the scenes #NYFW SS 2016. My makeup for @modelgardel.

beyouty-make-up -new-york

My make up for @iman_mariah

NYFW behind the scenes. My amazing friend Chrissy Tolidou & me

NYFW behind the scenes. My amazing friend Chrissy Tolidou & me.

Beyouty with the lovely and beautiful model @mikayadionne

Beyouty with the lovely and beautiful model @mikayadionne

Beyouty with the lovely and beautiful model @mikayadionne ♡

After party FTLmoda, a special meeting! Warrent Satt, Creative Director/Co Partner No. 3 Magazine NY & [satt]

Salva

Salva

Salva

Salva

Francesca Beyouty
Francesca Beyouty
In tenera età il capello riccio già dominava il mio capo, le perle di mia madre erano già al collo, mettevo di nascosto il rossetto e il fucsia era divenuto già il mio colore preferito...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *